Joint diploma in ecologia integrale
14/dic/2017

Le pontificie università Antonianum, della Santa Croce, Gregoriana, Lateranense, Salesiana, San Tommaso d’Aquino e Urbaniana, insieme ai pontifici atenei Regina Apostolorum e Sant’Anselmo, promuovono per l’anno accademico 2017-2018 il Joint Diploma in ecologia integrale.

L’iniziativa si inscrive nel quadro del percorso formativo L’alleanza per la cura della casa comune, elaborato al termine di un’attenta riflessione sulle sfide individuate da papa Francesco nell’enciclica Laudato si’.

Il percorso avrà durata quinquennale e sarà articolato in una serie di corsi annuali al diploma, che avranno come obiettivo la diffusione della visione e della missione affidate alla Chiesa dalla Laudato si’, per poter affrontare con consapevolezza le urgenze messe in piena luce nell’Enciclica stessa.

Destinatari

Il Joint diploma in ecologia integrale è rivolto a:

studenti delle facoltà pontificie e degli istituti superiori di scienze religiose;

studenti delle università civili;

sacerdoti e religiosi;

professionisti e operatori pastorali e sociali.

Programma didattico

Il programma didattico del Joint diploma in ecologia integrale sarà distribuito su sei moduli, corrispondenti ai capitoli in cui è articolata la Laudato si’.

Cosa sta succedendo alla nostra casa comune? - coordinamento, prof. Joshtrom Isaac Kureethadam, Pontificia Università Salesiana

Il Vangelo della Creazione - coordinamento, prof. Prem Xalxo, Pontificia Università Gregoriana

La radice umana della crisi ecologica - coordinamento, prof.ssa Giulia Lombardi, Pontificia Università Urbaniana

L’ecologia integrale - coordinamento, prof. Massimo Losito, Pontificio Ateneo Regina Apostolorum

Linee d’azione - coordinamento dr. Tomás Insua, The Global Catholic Climate Movement

Educazione e spiritualità ecologica - coordinamento: prof. Ivan Colagé, Università Pontificia Antonianum

I moduli consisteranno in due lezioni della durata di due ore, per un totale di ventiquattro ore di lezioni frontali.

Ulteriori informazioni

Ulteriori e più approfondite informazioni sono disponibili all’indirizzo ricerca@antonianum.eu e sul sito web della Pontificia Università Gregoriana.

« torna indietro